Fira di 7 Dulur 2012: mostra al Teatro Jolly

Il 13 settembre 2012 durante la “Fira di 7 Dulur”, si è concluso il progetto “Emozioni in favola”, finanziato dalla FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA, con l’inaugurazione al teatro Jolly della mostra relativa.

Il progetto partito ad inizio anno scolastico 2011, intitolato “I suoni della natura e dei materiali di recupero”, aveva l’obiettivo di stimolare, attraverso la musica, emozioni e creatività nei nostri bambini, specialmente attraverso l’uso di materiale di riciclo.

Il progetto partito su un gruppo limitato di bambini della nostra Scuola ha riscontrato un successo tale che durante l’anno scolastico è stato esteso a tutti i bambini della Scuola, attraverso delle drammatizzazioni di alcune favole.

A fine anno, quando è stato il momento di organizzare la mostra, ci siamo ritrovati con una quantità tale di materiale da poterne fare due, per cui si è dovuto fare delle scelte e organizzare al teatro Jolly la mostra dal titolo “Emozioni in favola” e riservare nella nostra Scuola lo spazio per far visionare ai genitori il resto del materiale.

Nonostante questo, non abbiamo potuto fare a meno di riservare una parte al fondatore della nostra scuola, L. C. Farini, in occasione del bicentenario della sua nascita.

Infatti, all’interno dello stesso progetto sui materiali di recupero e delle emozioni, si sono realizzati dei lavori che volevano essere un tributo a questo nostro concittadino tanto importante per noi, quanto per tutta l’Italia. Ci tengo poi a sottolineare che questo riconoscimento a Farini era molto caro al nostro segretario e socio Maria Rosa Vanicelli, recentemente scomparsa, al quale anche lei in prima persona ha partecipato, illustrando ai bambini la storia di Farini.

Tale progetto ha riscontrato un successo ben oltre le nostre aspettative, in quanto oltre al gradimento dei bambini e delle famiglie, la parte relativa a “I suoni della natura e dei materiali di recupero”, è stata inserita in un progetto interscuola della FISM con pubblicazioni e mostre itineranti fra Lugo, Faenza e Ravenna. Inoltre, alla mostra conclusiva abbiamo registrato centinaia di visite e molti complimenti, specialmente dagli addetti ai lavori.

Russi, 22 settembre 2012

il Presidente
Matteo Camerani

Apri la Brochure

mostraemozioni01 mostraemozioni02 mostraemozioni03 mostraemozioni04 mostraemozioni05 mostraemozioni06 mostraemozioni07 mostraemozioni08 mostraemozioni09 mostraemozioni10 mostraemozioni11 mostraemozioni12 mostraemozioni13 mostraemozioni14 mostraemozioni15 mostraemozioni16 mostraemozioni16p mostraemozioni17 mostraemozioni18 mostraemozioni19 mostraemozioni20

Video presepe vivente 2011

Domenica 18 Dicembre 2011 in piazza

si è svolta la rappresentazione del Presepe Vivente organizzata dall’Asilo Giardino L.C.Farini

Guarda il video che abbiamo realizzato:

Natale in Piazza Farini

Nel pomeriggio di domenica 18 dicembre 2011, bambini e genitori della Scuola per l’Infanzia Luigi Carlo Farini di Russi, guidati dall’ attenta regia delle insegnanti, hanno rappresentato il Presepe Vivente nella piazza del paese.

Ad ogni gruppo d’ età era stato assegnato un ruolo: i piccolissimi della sezione Primavera erano gli angioletti, i bambini del primo anno della scuola dell’Infanzia pastori e pecore, i bambini del secondo anno i mestieri, mentre i grandi facevano il coro e la natività.

In poco tempo è stata allestita una scenografia a lato della piazza con balle di paglia per la capanna, panche e tavoli per i bambini che dovevano rappresentare i mestieri, i quali, scrupolosamente aiutati dai genitori, hanno organizzato i loro spazi dove imitare le loro attività: pescatori, fornai, fabbri, calzolai, falegnami. Nel frattempo il coro, formato da genitori e bambini tutti in tunica rossa, prendeva posto di fianco alla capanna.

Mentre Sr. Amedea leggeva il brano della nascita di Gesù, tratto dal Vangelo di Luca, i vari personaggi andavano alla Capanna per portare i loro doni e adorare il piccolo Gesù, tutto accompagnato dalle dolci melodie cantate dal coro.

E’ stata un’ esperienza molto emozionante, un momento di vera collaborazione e condivisione fra scuola, genitori, bambini dove si è lavorato insieme per raggiungere un obiettivo comune. Questa rappresentazione è stata fatta per aiutare i bambini a comprendere meglio qual sia il vero significato del Natale Cristiano.

Attraverso lo stupore, la curiosità, il fare, i bambini memorizzano meglio: Gesù nasce e viene sulla terra per portare pace e amore al mondo intero e per indicarci qual sia la via da seguire, per ricordarci di essere amici e accettare la diversità come ricchezza.

Il successo riscontrato da questa iniziativa va anche a tutti coloro che hanno partecipato ed aiutato nella realizzazione: dai genitori, alle associazioni Skisun, Scarpantibus e Mantello, all’Amministrazione Comunale ed infine ai commercianti di Russi che alla fine dello spettacolo hanno offerto la merenda ai bambini e il vin brulè ai genitori.